National meeting Progetto EU Talent: giovani e lavoro

Promozione ed opportunità dell’apprendistato nelle PMI

Venerdì 15 giugno a Milano (presso la Sala Bracco di Assolombarda), si è svolto il National meeting del progetto EU Talent, progetto coordinato in Italia da Fondazione Sodalitas e Impronta Etica, finalizzato alla promozione dell’apprendistato nelle PMI (piccole e medie imprese) ed alla diffusione delle opportunità da esso offerte. Il convegno, infatti, era rivolto ad un pubblico di enti di formazione, agenzie per il lavoro e a tutte quelle imprese intenzionate ad approfondire gli aspetti dell’apprendistato, i benefici e gli obiettivi.

L’apprendistato, definito come un’opportunità per i giovani di affacciarsi al mondo del lavoro, è un contratto che si impegna nella formazione professionale di ogni ragazzo. Il datore di lavoro assicura  percorsi di crescita, acquisizione di competenze specifiche e occupazione in un preciso settore lavorativo; al termine del tirocinio, il giovane viene inserito nell’impresa con l’assunzione a tempo indeterminato.

 

Il sistema duale

Quando si parla di formazione duale si fa riferimento solitamente al modello di formazione professionale alternata fra scuola e lavoro che vede le istituzioni formative e i datori di lavoro fianco a fianco nel processo formativo.

– Sistema duale di primo livello: è un contratto di lavoro predisposto a coniugare la formazione professionale con l’istruzione.
E’ inoltre finalizzato al conseguimento di competenze tecnico-professionali ulteriori rispetto a quelle previste dai regolamenti scolastici, utili anche ai fini del conseguimento del certificato di specializzazione tecnica superiore.
Possono essere assunti giovani di età compresa tra i 15 e i 25 anni che a seconda del titolo di studio possono accedere ai diversi percorsi in apprendistato.

Il contratto consente di:

  • anticipare l’ingresso nel mercato del lavoro prima della conclusione del percorso di studi stipulando con l’azienda un contratto a tempo indeterminato;
  • ottenere una formazione scolastica alternando momenti di apprendimento (in aula e in impresa) e momenti di lavoro effettivo;
  • avvalersi, per l’intera durata del percorso formativo, del sostegno di un tutor formativo e di un tutor aziendale
  • ottenere un titolo di studio e contemporaneamente sviluppare una professionalità riconoscibile
  • ottenere una proroga di un anno rispetto alla durata prevista dai percorsi formativi nel caso in cui non abbia conseguito il titolo di studio previsto;
  • ottenere tutele salariali e previdenziali (ferie, malattie, contributi pagati) di cui godono gli altri lavoratori dipendenti.

 

-Sistema duale di secondo livello: è l’apprendistato professionalizzante, per il conseguimento di una qualificazione
professionale ai fini contrattuali identificata dalle parti del contratto sulla base dei profili o qualificazioni professionali previsti per il settore di
riferimento, secondo quanto prevedono i sistemi di inquadramento del personale dei contratti collettivi stipulati dalle associazioni sindacali comparativamente più rappresentative sul piano nazionale; è possibile assumere in qualunque settore produttivo giovani di età compresa tra i 18 (17 se in possesso di una qualifica professionale) e i 29 anni e beneficiari di un’indennità di mobilità o di un trattamento di disoccupazione.

 

 

Job Academy e l’importanza dell’alternanza scuola lavoro

Il programma proposto è stato un’opportunità per trasmettere l’importanza e le potenzialità non solo dell’apprendistato, ma anche dell’alternanza scuola lavoro (inclusa nel sistema duale di primo livello) che attraverso l’esperienza pratica permette di consolidare le conoscenze acquisite a scuola e testare sul campo le competenze pratiche e tecniche degli studenti, ad arricchirne la formazione e a orientarne il percorso di studio. A riguardo è stato presentato Job Academy (dell’azienda Ingegni), un’associazione senza scopo di lucro che coinvolge direttamente gli studenti in un percorso di alternanza scuola lavoro, sviluppando progetti dedicati all’autoimprenditorialità e al mondo del lavoro.

Job Academy ha sottolineato la validità professionale dell’alternanza scuola lavoro ed in riferimento a ciò, ha fatto presente che, in linea con i percorsi formativi avviati, per gli studenti vi è la possibilità di frequentare uno stage altamente formativo della durata di circa dieci giorni, presso l’incubatore.

Scopri di più su Job Academy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *